Il Berlusconi una cosa buona l’aveva Fatta! Semplificare le attività edili minori istituendo la CIL.
Cosa è la CIL? E’ l’acronimo della Comunicazione di Inizio Attività (edilizia) Libera.
Dalla sua istituzione fino a poco tempo addietro la CIL a Bari non era, correttamente, soggetta a Diritti di segreteria in quanto è una comunicazione che non viene nemmeno verificata ma messa in archivio e la cui liceità è garantita dalla relazione asseverata del tecnico allegata.
Ora, a Bari, si pagano 80 euro di diritti di segreteria per una Comunicazione di Inizio Attività Llibera (CIL).

Insomma se non dovete stravolgere casa con spostamenti di tramezzi ma dovete pitturare casa o cambiare le porte interne o rifare il bagno di casa e le finestre con infissi di egual tipologia cosa dovete fare?

 
La normativa parla chiaro: nulla!

 

Ma se avete necessità di una documentazione per qualsivoglia motivo (es mutuo e similari) la comunicazione diviene necessaria! E allora a Bari al contrario di Roma, per esempio, non è previsto alcun modello o la possibilità di comunicare nei modi sanciti dalle norme l’inizio dei lavori se non a mezzo CIL che è divenuta, mediante Determinazione dirigenziale (così mi viene riferito dal Geometra addetto dell’ufficio tecnico), soggetta a pagamento di Diritti di segreteria.

 

Nel caso in cui, invece, ci sia una interpretazione differente da parte di qualche vigile della Polizia edilizia?

Vi obbligheranno a redigerla o IN CORSO DI ESECUZIONE o PER OMESSA COMUNICAZIONE.

Piccolo particolare: per la prima soluzione (oltre agli 80 euro) pagherete sanzione amministrativa di 86 euro, per la seconda sanzione amministrativa di 258 euro!!

Sappiate quindi che a Bari, per pitturare una stanza siete potenzialmente passibili di 338,00 euro di spese!! 
 

Comprendo che con la CIL si possono realizzare tante opere e sono d’accordo che quelle che comportano variazioni distributive siano soggette a diritti di segreteria perché potenzialmente soggette a verifica da parte dei tecnici, ma batter cassa indistintamente non mi sembra… “sociale”.

 
Questo è il link al PDF della tabella diritti di segreteria del Comune di Bari dove si evince che non vi è alcuna possibilità di comunicazioni gratuite
http://www.comune.bari.it/portal/pls/portal/docs/1/292823.PDF
 
Questo è il Link del sito del comune di Roma dove potrete verificare che per le attività minori non sono assolutanete previsti diritti di segreteria e  la comunicazione è facoltativa.
http://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/Sch_Riep_Inter_12.pdf

Pagina a cura dell’Ing. Angelo Michele Nardelli