Prendete in giro Berlusconi, rischiate di bruciarvi.

Non so se vi è capitato di essere traditi da qualcuno in cui avevate riposto la vostra fiducia, soprattutto se, non siete facili a darla (niente battute, pls). Bene, è normale che siate incazzati, è normale che vi sentiate feriti per non dirla tutta, umiliati.
Sentire un qualcuno che dice “Ah, vabbè, ma quelle pecorelle smarrite, le recupereremo” oppure ” Arriveremo al 40%” a me, personalmente, fa paura.
Ma fa paura per il modo in cui pensa di arrivarci.
Non pensa di arrivarci attraverso una campagna politica basata sulla credibilità, cercando di riconquistarla anche se possa essere possibile, no, lui cerca di riconquistarla con la visibilità, evidentemente è cosciente che molto del suo elettorato è coglione, a questo punto, almeno lo pensa lui.
Perché non può conquistarlo con la credibilità?
Perché lui è il primo che oggi dice che a Monti gli vuole affidare tutto il centro destra e dopo un cortese rifiuto, Monti diventa un bastardo.
Perché lui è il primo che dice che con Casini si deve fare l’alleanza come nel PPE e poi, dopo un rifiuto, Casini diventa la peggiore persona che lui ha conosciuto in vita sua.
Perché prima dice che il 10% al massimo e tutti trasparenti saranno gli ex parlamentari candidati e poi si scopre che lui ricandida i nomi più discussi e discutibili su questa terra solo perché portano voti.
Allora, che possibilità ha questo paese di poter cambiare allorquando sai Berlusconi che Bersani (è ridicolo il suo, prima del lavoro la moralità e poi si scopre che per i candidati è sufficiente un’autocertificazione e non un normalissimo certificato di carichi pendenti che si presenta per il concorso a bidello in una scuola e che, soprattutto, e qua ci vuole il rullo di tamburi, che tra quei Garanti della Moralità, ci sono persone che sono state condannate PER CORRUZIONE…. e continuiamo con la solita giostra!!!)
Noi siamo proprio coglioni?
Basta attendere un mese e mezzo.